AMBIENTE. Risorse nel Mezzogiorno, Benevento tra le poche città pilota

"Migliorare la qualità dell’ambiente urbano accrescendo l’attrattività delle città, rendendole un posto sicuro dove vivere, lavorare e investire". E’ questo uno degli obiettivi della "Governance delle risorse ambientali nel Mezzogiorno" che la Commissione europea ha affidato al Formez, emanazione del Dipartimento della funzione pubblica della presidenza del Consiglio, e che lo stesso istituto sperimenterà in sette città italiane (Benevento, Pescara, Potenza, Catanzaro, Lecce, Olbia e Catania).

Il piano per la gestione ambientale integrata urbana è stato illustrato questa mattina a Palazzo Mosti da Mauro Barbini del Formez e da Dana Vocino ella Sudgest, che hanno incontrato l’assessore all’Urbanistica, Fernando Petrucciano, che hanno spiegato gli obiettivi di tutela e qualità ambientale da raggiungere nei prossimi anni.

"La scelta del Formez è caduta su Benevento – ha spiegato Petrucciano – dopo uno screening su quanto effettuato nel corso di questi ultimi anni per migliorare la qualità urbana. Sapere di essere tra le 500 città europee – e l’unica della Campania – scelte dalla Commissione europea ci riempie di orgoglio e ci spinge a collaborare fattivamente".

Va ricordato che da parte della Commissione europea c’è stata una "Comunicazione" ben precisa («Verso una strategia tematica sull’ambiente urbano») che tuttavia nel giro di un paio di anni potrà diventare una "Direttiva" o un "Regolamento". Di conseguenza, è ben evidente l’importanza di avviare concretamente la sperimentazione del Piano di gestione dell’ambiente urbano».

 

Comments are closed.