AMBIENTE. Roma, corteo a favore Ponte sullo Stretto. Legambiente: “Assurda nostalgia del progetto”

E’ in corso nella Capitale, giunta fino alle porte di Palazzo Chigi, la manifestazione in favore della costruzione del ponte di Messina. Al grido di "Giù le mani dal Ponte", i sostenitori dell’opera, bloccati da un cordone di agenti di polizia, non intendono rinunciare al progetto voluto dal precedente governo. Legambiente, commentando il corteo organizzato a Roma, parla di "invidia del Ponte immotivata".

"La nostalgia del progetto – dichiara Roberto Della Seta, presidente di Legambiente – è assurda e quell’infrastruttura sospesa davvero inutile, com’è ormai chiaro a tutti. L’assurdità economica, sociale, trasportistica e ambientale che rappresenta un’opera come il ponte sullo Stretto di Messina è evidente a chiunque ragioni con il buon senso. Costerebbe miliardi di euro, in gran parte forniti più o meno direttamente dalle casse pubbliche, e lascerebbe del tutto irrisolta la drammatica arretratezza del sistema dei trasporti del mezzogiorno a fronte di un alto impatto ambientale. Rimpiangere il progetto è del tutto insensato".

Comments are closed.