AMBIENTE. Rottamare il motorino per una bici elettrica, a Roma arrivano gli incentivi

A Roma chi rottama un motorino "euro0", immatricolato prima del 2001, può acquistare una bici elettrica con lo sconto fino a 700 euro, oppure una normale bicicletta con sconto fino a 250 euro. E’ quanto prevede la campagna per la mobilità sostenibile del Comune grazie ad un’intesa tra l’Assessorato capitolino all’Ambiente e l’ANCMA (l’associazione nazionale dei rivenditori di cicli e motocicli).

Nella capitale, a partire dal 1° novembre 2007, sarà vietato circolare con i vecchi motorini inquinanti all’interno dell’Anello Ferroviario sarà esteso anche ai residenti in quest’area, mentre ancora oggi riguarda solo chi risiede oltre l’Anello e transita al suo interno. Un motivo c’è: un vecchio ‘cinquantino’ a due tempi scarica nell’atmosfera emissioni pari a quelle di 63 auto non catalitiche a benzina. E la bicicletta è un ottimo mezzo di spostamento in città sulle brevi e medie distanze. Le elettriche a pedalata assistita, poi, grazie al motore che fa il grosso del lavoro, sono ideali per abbinare comodità di viaggio e moderato esercizio fisico quotidiano.

Finora sono circa 50 i rivenditori che si sono offerti di partecipare alla campagna, dieci quelli che già praticano gli sconti e la rottamazione. I negozianti di cicli, per dare la propria adesione, possono inviare un’e-mail ad assessorato.ambiente@comune.roma.it.

Comments are closed.