AMBIENTE. San Giorgio a Cremano: dai Consumatori un documento per una Campania senza rifiuti

Un documento programmatico di intenti e obiettivi per una Campania libera dall’emergenza rifiuti condiviso dalle associazioni di consumatori ma anche dal mondo politico e dai movimenti del volontariato. E’ quanto emerso dalla "I Conferenza Regionale sul Ciclo Integrato dei Rifiuti" che si è volta lo scorso 27 ottobre a San Giorgio a Cremano (NA). L’evento è stato organizzato dal Movimento Difesa del Cittadino, dall’Associazione Consumatori Utenti, da Confconsumatori, da Co.Di.Ci., dal Movimento Consumatori e dall’Unione Nazionale Consumatori.

Tra gli obiettivi delle associazioni il raggiungimento del 70% di raccolta differenziata, uno smaltimento rifiuti a basso impatto ambientale, sensibilizzazione dei cittadini e la diffusione della raccolta porta a porta.

"La metodologia adoperata – spiega Eugenio Diffidenti, coordinatore regionale di MDC – è quella di sviluppare il confronto propositivo su principi generali condivisi da tutte le parti, da porre a fondamento di tutte le successive scelte operative. In questo modo è stato possibile ottenere la importante sottoscrizione del documento da parte di personalità notoriamente su posizioni divergenti come quella di Padre Alex Zanotelli, padre Missionario Comboniano impegnato anche in questo settore, dell’On. Bruno Cesario, componente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sui Rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse, del Dott. Francesco Emilio Borrelli, assessore provinciale alla Protezione civile. L’avv. Francesco Caia, Segretario del l’Ordine degli Avvocati di Napoli ha anch’egli siglato il documento spiegando che da sempre l’Ordine è al fianco dei cittadini nella tutela dei diritti sanciti a livello costituzionale come quello alla Salute, impegnandosi a partecipare ed a collaborare attivamente con le Istituzioni, le associazioni ed i cittadini, prestando tutto il supporto tecnico-giuridico necessario".

Comments are closed.