AMBIENTE. Settimana Verde europea 2006, consegnati i premi

Sono stati consegnati nei giorni scorsi i premi per l’ambiente a imprese città e scuole nell’ambito Settimana Verde 2006, evento annuale consacrato all’ambiente e dedicato quest’anno alla protezione della biodiversità. I riconoscimenti sono stati consegnati da Nicholas Hanley, Capo dell’Unità Comunicazione della Direzione generale Ambiente della Commissione europea.

Per il "Miglior prodotto" sulla base del contributo alla produzione e al consumo sostenibile, il primo premio è andato alla Windsave Ltd (Regno Unito), per una turbina a energia eolica compatta destinata agli alloggi privati e agli uffici che alimentano la loro rete principale attraverso energia rinnovabile; e DSP OABE SL (Spagna) per una lacca insetticida rispettosa dell’ambiente destinata alla lotta ai parassiti in ambiente urbano.

Sul podio del "Migliore processo" per le nuove tecniche e i nuovi processi di produzione rispettosi dell’ambiente il vincitore è stata la Volkswagen AG (Germania), per la messa a punto su scala commerciale di un processo meccanico d’estrazione di materie prime secondarie utilizzabili a partire dai residui di veicoli fuori uso rottamati.

Il premio della "Migliore gestione", dedicato alle imprese le cui modalità di gestione permettono un miglioramento continuo e misurabile delle prestazioni ambientali, è andato alla Sotral SpA (Italia), per l’introduzione di un approccio ambientale nel settore della logistica connessa alla grande ristorazione, in particolare l’utilizzo di indicatori innovativi di prestazione ambientale.

Per quanto riguarda la "Cooperazione internazionale", per i partenariati internazionali che contribuiscono alla tutela dell’ambiente, allo sviluppo economico e alla giustizia sociale in un paese in via di sviluppo o in transizione, il vincitore è la iD-L inspired innovations (Paesi Bassi), per un progetto di realizzazione di articoli di moda a partire da sacchetti di plastica riciclati che dà lavoro a più di 50 persone nelle bidonvilles di Delhi (India); e YIT Rakennus Oy (Finlandia), per la costruzione di una fabbrica di trattamento delle acque reflue a San Pietroburgo, contributo fondamentale alla riduzione dell’inquinamento nel Mar Baltico, nel quadro del primo partenariato pubblico-privato in Russia.

A Copenaghen è andato il premio della Settimana europea della mobilità, che ha visto la partecipazione di 43 progetti, valutati da un gruppo di esperti indipendenti. La metropoli vincitrice si è distinta per idee e piani volti a migliorare la situazione del traffico nella città, favorire il car-sharing durante tutta la settimana e riservare l’accesso al centro città a pedoni e ciclisti per tre giorni la settimana. Al secondo posto si sono classificate Budapest e Koprivnica (Croazia).

Il concorso scolastico della Settimana Verde 2006, dedicato quest’anno alla biodiversità, ha visto un’adesione record di 7.050 partecipanti nelle categorie di disegno e pittura (partecipazione individuale di bambini dai 5 ai 10 anni) e dei video (gruppi di quattro allievi al massimo dagli 11 ai 16 anni). Obiettivo del concorso era incoraggiare gli alunni, con l’aiuto della scuola e degli insegnanti, a informarsi sulle questioni ambientali ed esprimere la loro sensibilità artistica in materia, ha premiato per il disegno una bambina lettone di 7 anni (Anastasija Čaplinska) e per la categoria dedicata ai video gli allievi di un Liceo di Salonicco.

Per maggiori informazioni visita il sito della Commissione Europea.

Comments are closed.