AMBIENTE. Sono oltre 300 i campi di volontariato di Legambiente per l’estate 2009

Oltre 300 campi di volontariato con cui giovani e meno giovani quest’estate potranno offrire il proprio aiuto per migliorare l’ambiente e dunque il Pianeta. Sono i campi di Legambiente, presentati oggi, in conferenza stampa, a Bologna. Le attività sono molteplici: dal recupero o ripristino di aree naturali, alla realizzazione di progetti che puntano a diffondere una cultura fondata sulla legalità e sul senso civico, alla riscoperta e valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico e culturale italiano, alla cooperazione internazionale.

"Tra le centinaia di campi di volontariato organizzati per il 2009 – ha spiegato Yuri Rambelli, presidente di Legambiente Emilia-Romagna – si possono trovare varie attività: dall’Ethnofestival a Lviv (Ucraina), alla "Street Gallery" a Kosjeric (Serbia), dall’intervento ambientale in Brasile, ai Campi della Legalità organizzati in collaborazione con le associazioni che lavorano sui terreni confiscati alle mafie".

Ma le proposte di Legambiente investono anche chi sceglie una vacanza con alloggio in strutture ricettive di qualità, attente all’ambiente, al comfort e all’uso delle risorse naturali. La nostra associazione – ha spiegato Paola Fagioli, responsabile nazionale della gestione di Legambiente Turismo – ha realizzato una etichetta ecologica che conta ad oggi 363 associati in 15 regioni italiane, dai B&B agli Hotel Extralusso, dai villaggi turistici agli ostelli, dai ristoranti agli stabilimenti balneari".

"Il turista che sceglierà di soggiornare in una delle strutture ricettive di questa rete che nel 2008 ha visto circa 5 milioni e 500 mila presenze – ha aggiunto Paola Fagioli – potrà contare sulla qualità dell’ospitalità che comprende una diversa sensibilità nei confronti del bene che rende unico il nostro Paese: la bellezza del suo paesaggio e delle risorse naturali. Gli ospiti saranno coinvolti nelle azioni intraprese dai gestori per ridurre il loro impatto, in modo che possano poi portare quest’esperienza anche nella loro vita quotidiana".

I soci Legambiente avranno inoltre una offerta in più. Infatti molte delle strutture ricettive iscritte hanno aderito anche ad una campagna che consente a chi ha la tessera di Legambiente 2009, di avere uno sconto del 10% sul prezzo di listino della camera (escluso il mese di agosto), per stimolare il turismo in bassa stagione. Questa offerta consentirà all’associazione di avere dai soci Legambiente un giudizio sulla qualità della struttura.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Comments are closed.