AMBIENTE. Sviluppo sostenibile e fonti rinnovabili, Pirelli Labs ed Enea avviano attività di ricerca

Sviluppo sostenibile e fonti di energia rinnovabile. Sono le tematiche al centro dei progetti di ricerca avviati da Pirelli Labs, il polo di eccellenza tecnologica del Gruppo Pirelli, ed ENEA, Ente per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente, nell’ambito di accordo quadro di durata quinquennale. In particolare, i primi progetti di ricerca riguardano il fotolvoltaico a concentrazione, una nuova generazione di sensori per il monitoraggio ambientale ed infine studi di base nel campo della fusione fredda. L’intesa prevede l’eventuale definizione di ulteriori progetti di ricerca in settori di reciproco interesse.

Per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile, la collaborazione tra ENEA e Pirelli Labs – si legge in una nota – ha come obiettivo lo studio di una nuova generazione di sensori a controllo remoto, intelligenti e a basso consumo per il monitoraggio dell’inquinamento ambientale, che diffusi su territori anche estesi, saranno in grado di fornire dati in tempo reale tramite connessione wireless e con costi di gestione contenuti. Nel settore dell’attività di ricerca nel campo della fusione fredda l’obiettivo è invece contribuire a chiarire aspetti controversi per lo sviluppo di soluzioni mirate alla possibile futura produzione di energia.

Comments are closed.