AMBIENTE. Test nucleare in Corea, insorgono gli ambientalisti

La Corea del Nord ha eseguito oggi il suo primo test atomico sotterraneo. La deflagrazione ha causato un’onda sismica di magnitudo 3,58. "Il test mostra ancora una volta la debolezza del Trattato di non proliferazione nucleare e la pericolosa connessione tra ricerca nucleare, sfruttamento dell’energia atomica e armi nucleari", ha oggi affermato Greenpeace che ieri ha manifestato a Roma contro l’esperimento.

"La Corea del Nord è il nono paese al mondo a dotarsi di un arsenale di questo tipo e non possiede, in apparenza, un sistema di armamenti a capacità nucleare effettiva – prosegue l’associazione ambientalista che lancia l’allarme di "una corsa agli armamenti nucleari: la Corea del Sud ha, ad esempio, già dichiarato di volere ottenere quantitativi di plutonio simili a quelli detenuti dal Giappone, paese che ha il più grande quantitativo di plutonio al mondo e anche la più avanzata tecnologia missilistica".

Comments are closed.