AMBIENTE. Tonno rosso, Commissione Ue propone divieto internazionale del commercio

La Commissione europea ha proposto che, entro il prossimo anno, venga istituito ed entri in vigore un divieto del commercio internazionale di tonno rosso dell’Atlantico. Secondo la Commissione, infatti, l’eccessivo sfruttamento del tonno rosso, legato per lo più al commercio internazionale, rischia di produrre uno stato di grave depauperamento degli stock. "Abbiamo la responsabilità, nei confronti delle generazioni future, di adottare misure decisive quando esiste la probabilità che una specie vada incontro all’estinzione – ha dichiarato il commissario europeo per l ‘ambiente, Janez Potočnik – Abbiamo il dovere di preservare il nostro capitale naturale. Poiché sussiste un rischio elevato che il tonno rosso dell’Atlantico scompaia definitivamente, non ci resta che agire immediatamente e proporre di vietarne il commercio internazionale".

La proposta sarà discussa con gli Stati membri, per raggiungere una posizione comune dell’UE, durante la prossima riunione della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e di fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES) che avrà luogo a Doha, in Qatar, dal 13 al 25 marzo 2010. Se il divieto entrerà in vigore, la Commissione vigilerà affinché le imprese della pesca artigianale siano autorizzate ad approvvigionare il mercato UE con le catture provenienti dalle acque interne degli Stati membri.

Comments are closed.