AMBIENTE. Torino, Forestale sequestra serpenti a sonagli e scorpioni tenuti in casa

Animali esotici e pericolosi detenuti illegalmente in un’abitazione privata a Torino, dove un giovane "si dilettava" nel custodire serpenti a sonagli, tarantole, scorpioni e altri animali esotici pericolosi, che sono stati rinvenuti e sequestrati dagli agenti del Comando Stazione di Torino del Corpo forestale dello Stato. Il proprietario è stato segnalato all’Autorità giudiziaria per detenzione illecita di esemplari vivi di rettili e aracnidi che costituiscono un pericolo per la salute e l’incolumità pubblica.

La Forestale, dopo la segnalazione effettuata dagli operatori di una troupe del programma televisivo "Striscia la Notizia", ha ispezionato l’appartamento di un 35enne residente a Torino sequestrando circa trenta animali esotici: per la precisione, un varano, due serpenti a sonagli di oltre un metro e mezzo di lunghezza, una vipera, due tartarughe azzannatrici, dieci tarantole e tredici scorpioni di varie specie tutte velenose. Gli animali, sprovvisti della documentazione necessaria per accertarne la provenienza e la possibile detenzione, erano contenuti in teche di vetro e in contenitori in plastica sigillati e sistemati sulla veranda e nei servizi igienici dell’abitazione.

Comments are closed.