AMBIENTE. Torna l’allarme incendi. WWF: “Ecco cosa fare”

Anche quest’anno mezza Italia divampa nel fuoco. Dalla Puglia, alle Marche alla Sardegna migliaia di ettari di territorio boschivo vanno in fiamme per dolo o semplice disattenzione. Per prevenire tali situazioni o dare l’allarme in caso di avvistamenti, il WWF ha raccolto una serie di regole. Eloquente lo slogan proposto nella campagna informativa: "Non mandamo tutto in fumo".

"Il maggior numero di incendi – afferma il WWF – è causato dall’uomo che volontariamente o accidentalmente distrugge gran parte del nostro territorio. Il danno economico è immenso quello ecologico è incalcolabile. Ed è per questo che anche quest’anno lanciamo il nostro appello al fine di sensibilizzare la cittadinanza ad una maggiore attenzione verso questi problemi. Le bellezze del nostro territorio oltre ad essere un immenso patrimonio naturalistico, storico e culturale sono attrattive, tra l’altro, di molti turisti e vanno, perciò, preservate e protette dagli incendi".

Per porre freno al fenomeno, ecco i consigli proposti dal WWF Penisola Sorrentina:

  • Non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi.
  • Non accendere fuochi nei boschi. Un fuoco, anche se ben protetto, può provocare un incendio in vari modi:

a) per convenzione: scintille e piccole braci, trasportate dal vento oppure dal moto convettivo dell’aria calda, possono appiccare il fuoco alle aree circostanti od alle chiome degli alberi vicini.
b) per radiazione: se il fuoco è intenso, il calore irradiato si comunica ai materiali immediatamente circostanti, facendone innalzare la temperatura ed eventualmente innescando la combustione, anche se questi non sono stati toccati direttamente dalla fiamma. Un fuoco, anche se apparentemente spento, può mantenere delle braci accese anche per molti giorni.

  • Non parcheggiare la macchina presso aree con erba secca alta. La marmitta rovente dell’auto, soprattutto se catalitica, a contatto con l’erba secca e le sterpaglie può innescare un incendio.
  • Non abbandonare i rifiuti nel bosco.
  • Non bruciare le stoppie, la paglia ed altri residui vegetali.
  • Se vedi qualcuno che non rispetta queste indicazioni, invitalo gentilmente a rispettarle,
  • spiegandogli il perché.

Ultima regola da seguire sempre: IN CASO DI AVVISTAMENTO DI UN INCENDIO OCCORRE CHIAMARE IMMEDIATAMENTE IL 1515.

Comments are closed.