AMBIENTE. Vodafone, Enel e Legambiente: pannelli fotovoltaici in sei scuole di sei città

Pannelli fotovoltaici in sei scuole di sei città italiane. E un’alleanza fra Vodafone Italia, Enel e Legambiente per lanciare la campagna "My Future" e realizzare gli impianti in sei istituti scolastici. Ad Agrigento, Comacchio, Grosseto, La Spezia, Palermo e Pesaro l’iniziativa "My Future" permetterà di installare sui tetti delle scuole impianti fotovoltaici capaci di produrre in media oltre 7 mila kilowattora all’anno, consentendo quindi alla scuola di risparmiare sulla bolletta e riducendo l’emissione in atmosfera di circa 5 tonnellate di CO2 all’anno.

Vodafone partecipa al finanziamento degli impianti attraverso il tour itinerante di raccolta dei telefoni cellulari "Il tuo telefonino ha ancora tanta energia", che ha raccolto finora oltre 11.000 terminali: il ricavato dalla loro rigenerazione ha infatti permesso di finanziare l’installazione di pannelli fotovoltaici nelle scuole delle sei città italiane individuate insieme a Legambiente. L’installazione dei pannelli è poi curata da Enel.si, la Società del Gruppo Enel che sviluppa e realizza impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e soluzioni per l’efficienza energetica.

Obiettivo della campagna e della collaborazione di Legambiente è dunque quello di "ridurre l’impatto ambientale sui territori a partire dall’efficienza energetica nelle scuole". "Le fonti rinnovabili – ha dichiarato la direttrice generale di Legambiente Rossella Muroni – e l’energia pulita sono argomenti centrali dell’attività di Legambiente che da anni si occupa della loro introduzione nelle scuole e in tutti edifici pubblici, attraverso campagne di sensibilizzazione sui temi energetici e sul recupero dei materiali e con il Centro Nazionale per la promozione delle Fonti Energetiche Rinnovabili di Rispescia (GR), che rappresenta un punto di riferimento per la diffusione delle fonti di energia pulita nel nostro Paese, unica via, insieme a quella del risparmio energetico, per raggiungere gli obiettivi di Kyoto".

Comments are closed.