AMBIENTE. WWF e Allianz: “Rischio-clima sempre più alto per le assicurazioni”

Il settore assicurativo dovrebbe moltiplicare le sue azioni per affrontare i danni provocati dai cambiamenti climatici. Secondo il Report "Cambiamenti climatici e settore assicurativo: un’agenda d’azione negli Stati Uniti", appena lanciato negli USA dal gruppo Allianz e dal WWF. Il Report le compagnie assicurative dovrebbero esercitare maggiore influenza in tema di gestione del territorio e progettazione delle zone ad alto rischio. Si potrebbe intervenire per ridurre le perdite è l’edilizio con la promozione di materiali ad efficienza energetica e l’adeguamento del quadro normativo.

Il rapporto evidenzia scientifiche sui cambiamenti climatici – in particolare incendi boschivi, uragani, alluvioni – e il potenziale impatto sul settore assicurativo ed i suoi clienti. Allianz e WWF dichiarano di voler investire il settore assicurativo, i governi, gli amministratori di un nuovo ruolo per una migliore gestione dei rischi associati ai cambiamenti climatici. "Dobbiamo capire meglio come i cambiamenti del clima e dell’ambiente influenzano i nostri clienti – ha dichiarato Clem Booth, consigliere di Allianz AG, – ma se siamo in grado di coprire una gamma di rischi, che vanno dal viaggio transoceanico fino al terrorismo, allora saremo anche in grado di trovare nuovi modi per affrontare i cambiamenti climatici".

"Il ‘costo’ della non -azione sarebbe molto alto, un prezzo che nessuno è in grado di sostenere – ha spiegato Carter Roberts, Presidente e Segretario generale del WWF-Stati Uniti – Il settore assicurativo ha tutto l’interesse per essere protagonista e parte della soluzione. Allianz ha avuto un ruolo leader su questo argomento e ci auguriamo che l’intero settore assuma i cambiamenti climatici come una priorità assoluta".

"Il ruolo delle compagnie assicurative è talmente fondamentale nella lotta ai cambiamenti climatici che il WWF Italia avrà tra i partner dell’evento nazionale "Generazione Clima. Efficienti per natura" proprio RAS del Gruppo Allianz. Il 2-3 dicembre in più di 100 città promuoveremo l’efficienza energetica nelle case degli italiani come contributo nella transizione verso un sistema economico basato sulle energie pulite – ha infine commentato Michele Candotti. Segretario generale del WWF Italia.

 

Comments are closed.