ANZIANI. Associazione AeA e Istat: dilaga il disagio abitativo

Per chi è in affitto il rischio è quello di non farcela e dover essere sfrattati. Per chi è proprietario, spesso le case sono vecchie e in cattive condizioni. Lo rileva l’ AeA (Abitare e Anziani) che in collaborazione con l’Istat ha promosso un’indagine statistica sul patrimonio abitativo degli anziani in Italia sulla base dei dati rilevati dall’ultimo censimento. I risultati verranno presentati a Verona Fiere nell’ambito di Pte-Expo 2007 nel convegno "Per un osservatorio sulle condizioni abitative degli anziani: riflessioni e prospettive" mercoledì 18 aprile 2007 alle ore 14.00. Nell’ambito dello stesso convegno verranno presentati i risultati dell’indagine campionaria su "l’abitare degli anziani: problemi e qualità della vita quotidiana" promossa dalla Spi-Cgil.

Difficile la situazione degli anziani che vivono in case prese in affitto (quasi 1,6 milioni di persone), vi è in particolare il forte il rischio dello sfratto che ha conseguenze traumatiche. Dei 513.584 anziani che vivono da soli in case prese in affitto, ben 85.315 hanno un’età di 85 anni e più e le spese per l’abitazione costituiscono una delle voci principali del bilancio familiare. Nell’indagine Istat sulle condizioni di vita, si procede ad una quantificazione di tali spese: all’affitto, o agli interessi passivi sul mutuo per chi la casa la possiede, vengono infatti sommati altri costi come quelli relativi al condominio, il riscaldamento, l’acqua, ecc. La spesa media mensile per la conduzione della casa per le famiglie che vivono in affitto risulta pari a 473 euro (il 27,9% del reddito mensile).

La grande maggioranza degli anziani occupa abitazioni di proprietà. Sono più di 8 milioni pari al 77,4% del totale. Per gli anziani proprietari le difficoltà possono derivare oltre al disagio economico, alle mediocri o pessime condizioni dell’abitazione con carenze di vario genere, situazione aggravata dalla eventuale presenza di disabilità negli occupanti anziani.

A fronte di questi dati l’associazione Abitare e Anziani e il Sindacato dei Pensionati Spi-Cgil sono impegnati a promuovere un vero e proprio Osservatorio sulle condizioni abitative degli anziani in Italia per costruire una politica abitativa consapevole in favore della terza età.

Comments are closed.