ANZIANI. Auser: spaghetti antimafia per aiutare la terza età

Sabato 24 maggio i volontari di Auser RisorsAnziani saranno in 800 piazze italiane con 100.000 confezioni di spaghetti "antimafia" prodotti con il grano proveniente dai terreni confiscati alla criminalità organizzata. Una pasta che è ormai diventata simbolo della campagna Auser per raccogliere fondi a sostegno del Filo d’Argento, il telefono amico degli anziani che aiuta a sconfiggere solitudine ed emarginazione e non ha scatto alla risposta.

Novità di quest’anno è che in tutte le piazze della Giornata di raccolta fondi, i cittadini che lo vorranno potranno lasciare i propri recapiti per poter essere contattati, informati delle iniziative e, se lo desiderano, divenire parte attiva dell’associazione.

La pasta che si troverà in piazza il prossimo 24 maggio è frutto della collaborazione con i giovani della Cooperativa Placido Rizzotto Libera Terra che operano sulle terre confiscate alla mafia nella zona dell’Alto Belice Corleonese. "La prima giustizia – ha detto don Luigi Ciotti, presidente di Libera
comincia dalla prossimità, dall’ascolto dei vissuti, dall’attenzione alla storia delle persone: voi dell’Auser lo sapete bene. Ma sapete anche che i gesti solidali – anima della prossimità – devono poi tradursi in diritti, in strutture stabili di giustizia. Libera Terra lavora per riconquistare i troppi diritti negati dalle mafie. Ecco perché la scelta dell’Auser di sostenere il Filo d’Argento attraverso la pasta prodotta sui beni confiscati alle mafie non è solo un segno di solidarietà, ma un modo concreto per affermare quei diritti che sono origine di giustizia e di libertà."

Per conoscere dove trovare la piazza più vicina, si può consultare il sito www.auser.it

______________________________________

Comments are closed.