ANZIANI. Liguria, al via progetto per la formazione informatica

Creare centri attrezzati con computer e rete internet dislocati sul territorio ligure dove gli ultrassessantenni possano recarsi, anche accompagnati da un nipote o da un giovane per partecipare a lezioni di informatica. E’ il progetto varato, nei giorni scorsi, dalla Regione Liguria denominato "Sviluppo della Società dell’informatica a favore della terza età e coinvolgimento delle fasce giovanili". L’iniziativa prevede un investimento di oltre 3 milioni di euro: le risorse proverranno da fondi europei, governativi e regionali.

Obiettivo del progetto è "permettere agli anziani di imparare ad usare il computer – ha spiegato in una nota il Vicepresidente della Giunta Massimiliano Costa – in mezzo ad altri anziani e a giovani che svolgono la funzione di assistenti. In questo modo avranno la possibilità di stringere legami e amicizie in luoghi vicini a casa, che diventeranno centri di aggregazione e socializzazione anche al di fuori delle ore di lezione di informatica. Con questo progetto raggiungiamo più obiettivi: dare agli anziani l’occasione e gli spazi per incontrarsi, rivitalizzare il territorio e stimolare l’incontro tra generazioni diverse aumentando così la coesione sociale".

Il progetto è rivolto a circa 4000 persone ultrasessantenni per quest’anno, ma è previsto anche il coinvolgimento di studenti del 4′ e 5′ anno delle superiori che, mediante accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale, potranno ottenere crediti formativi qualora si rendessero disponibili a fare gli assistenti d’aula, affiancando gli anziani nelle ore di lezione. Saranno 50 i "Centri Informatizzati di Socializzazione": si tratta delle sedi di associazioni o organizzazioni senza fini di lucro che già svolgono attività in favore della terza età che avranno le caratteristiche richieste dal bando di ammissione.

Per maggiori informazioni visitare il sito della Regione Liguria.

Comments are closed.