ASSICURAZIONI. ANIA: “Estendere sistema repressioni frodi a ramo Rc auto”

L’ANIA ha espresso esprime apprezzamento per l’iniziativa del Sen. Giorgio Benvenuto (A.S. n. 809) in merito alla "Istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo e dei pagamenti dilazionati o differiti". L’associazione, inoltre, ha chiesto oggi durante l’audizione in Commissione Finanze e Tesoro del Senato, di valutare l’opportunità di includere nel provvedimento la costituzione di una struttura antifrode pubblica dedicata al settore assicurativo.

Il direttore generale Giampaolo Galli ha giustificato la necessità dell’unità antifrode con l’incremento del numero delle frodi nel settore assicurativo: secondo un’indagine dell’ISVAP riferita al 2005, che ovviamente coglie solo le frodi in qualche misura emerse e dunque solo la punta dell’iceberg, nel ramo rc auto sarebbero associati a frodi oltre 90.000 sinistri.

Comments are closed.