ASSICURAZIONI. Ania, in aumento premi nel ramo Vita

Sulla base delle informazioni fornite dalla totalità delle imprese di assicurazione operanti in Italia, l’ANIA, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, ha raccolto i dati statistici relativi ai premi lordi contabilizzati nel 2005 per il lavoro diretto (escludendo cioè i premi relativi all’attività di riassicurazione) dei rami Danni e dei rami Vita.

Nel 2005, la raccolta complessiva dei premi delle imprese di assicurazione è stata pari a quasi 110 miliardi di Euro, con un incremento dell’8,7% rispetto all’anno 2004. Il risultato positivo del 2005 è stato determinato dal sostenuto sviluppo del settore Vita il cui peso, sul totale dei premi complessivi, continua ad aumentare passando dal 65,0% del 2004 al 66,9% del 2005.

La raccolta premi nei rami Vita, infatti, è stata pari nel 2005 a 73,5 miliardi di Euro con un incremento, in termini nominali, del 12,0% rispetto all’anno 2004. Questa crescita sostenuta indica come i risparmiatori italiani abbiano continuato a dare fiducia a forme di investimento connesse a prodotti assicurativi.

La raccolta premi nei rami Danni, invece, è stata nel 2005 pari a 36,3 miliardi di Euro con un incremento, in termini nominali, del 2,5% rispetto all’anno 2004. Questo valore è inferiore a quello raggiunto nel 2004, quando i premi si erano incrementati del 3,8% in termini nominali. Ciò è spiegabile principalmente con lo sviluppo molto contenuto della raccolta premi del settore Auto che nel 2005 è aumentata di appena lo 0,6% (2,5% nel 2004) incidendo sul totale dei premi Danni per il 58,8%.

Per ulteriori informazioni visita il sito dell’Ania.

 

Comments are closed.