ASSICURAZIONI. Polizze dormienti, Poste Vita scrive lettera ai beneficiari

Nei prossimi giorni circa 9.000 cittadini, beneficiari delle polizze vita prescritte prima del 28 ottobre 2008, riceveranno da Poste Italiane una lettera in cui si informa che il decreto legge n. 40 del 25 marzo 2010 ha escluso per queste polizze l’obbligo per le imprese di assicurazione di versarle al Fondo per le vittime delle frodi finanziarie. Per questo – si specifica nella lettera – Poste Vita con queste polizze si comporterà come in passato: pagherà i capitali ai beneficiari designati, ancorché sia decorso il termine di prescrizione breve, sempre che non intervengano modifiche del quadro normativo e comunque nei limiti dei dieci anni dall’evento.

Prima di procedere al pagamento Poste Vita accerterà per ogni singola richiesta che ci siano le condizioni che ne legittimano il pagamento. A tal scopo il beneficiario dovrà confermare, sottoscrivendo un modulo allegato alla lettera, la sussistenza di tali diritti, inviando eventuale documentazione mancante. Per ogni precisazione o assistenza Poste ricorda che è attivo il numero verde 800.316.181.

Comments are closed.