ASSICURAZIONI. Sna-Unapass incontra MSE

Sna ed Unapass – i sindacati degli agenti assicurativi – lo scorso 23 aprile sono stati ascoltati presso il Ministero dello Sviluppo Economico e, successivamente, hanno incontrato l’on. Gasparri ed il sen. Divina. Durente l’incontro, la Federazione ha esposto le motivazioni per le quali gli Agenti risultano fermamente contrari a qualsiasi modifica della normativa Bersani, Legge che attualmente garantisce fondamentali diritti di libertà ai consumatori.

In particolare, Secondo gli Agenti, l’emendamento approvato qualche giorno fa dalla X Commissione Industria del Senato che ha reintrodotto la pluriennalità delle polizze, rappresenta un grave segnale di arretramento sulla concorrenzialità del mercato e di scarsa considerazione dei diritti dei consumatori. Se il provvedimento suddetto sarà tradotto in Legge, ogni cliente potrebbe trovarsi vincolato, per almeno sei anni, alla propria polizza, senza possibilità di uscita.
La Federazione ha ricordato che contro questo emendamento si è pronunciata anche l’Antitrust che, con un documento del 5 febbraio scorso, inviato al Parlamento, aveva affermato che "le richiamate proposte di modifica inciderebbero negativamente tanto sugli assetti concorrenziali dei mercati assicurativi coinvolti quanto sulla tutela del consumatore".

"Rimane aperta la speranza di eventuali correzioni in aula – conclude la Federazione – dal momento che il Sottosegretario allo sviluppo economico On. Urso ha espresso già in Commissione la sua opposizione all’approvazione: ciò significa che in sede di dibattito parlamentare, sul provvedimento, verosimilmente non sarà posta la fiducia".

Comments are closed.