Al via Settimana della Conciliazione

Inizia oggi la 6° edizione della Settimana della conciliazione, l’evento che ogni anno vede coinvolte le Camere di Commercio di tutta Italia in azioni di promozione del servizio per la risoluzione alternativa delle controversie tra imprese o tra imprese e consumatori. Diverse le iniziative organizzate a Milano dalla Camera arbitrale, azienda speciale della Camera di commercio di Milano:
– Gratuità per tutte le controversie fino a 50.000 euro che vengano depositate durante la Settimana della conciliazione;
– l’incontro dibattito "Da avvocato ad avvocato" organizzato con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati presso la Fondazione Forense il 23 ottobre;
– il lancio di Blogconciliazione.com, un blog interamente dedicato alla composizione dei conflitti;
– Conciliazione The Movie, un minisito animato dedicato ad avvocati e conciliatori.

"La conciliazione – ha dichiarato Stefano Azzali, segretario generale della Camera Arbitrale di Milano, l’azienda speciale della Camera di commercio di Milano che gestisce il Servizio di conciliazione – consente alle imprese ed ai consumatori di risparmiare tempo e denaro offrendo soluzioni veloci e flessibili delle controversie. Una necessità che oggi la giustizia civile fatica a soddisfare. Per questo siamo attivi per diffondere la conoscenza e l’uso di questo strumento anche tra gli avvocati affinché sempre più numerosi lo propongano ai propri clienti come alternativa al ricorso alla giustizia ordinaria".

I quasi 400 casi gestiti dalla Camera Arbitrale di Milano nei primi mesi del 2009, si caratterizzano per la rapidità (35 giorni la durata media delle controversie). Oltre una domanda di conciliazione su dieci tra quelle gestite dall’inizio dell’anno dal Servizio di conciliazione della Camera Arbitrale di Milano è stata depositata da parti provenienti dal territorio lombardo mentre nel 15% dei casi erano italiane od estere. Servizi (Energia, Telecomunicazioni, Trasporti: 41,5%), e commercio (11,6%) i settori in cui si è litigato di più ma in un caso su dieci la controversia ha riguardato il turismo e in quasi uno su venti (4%) le assicurazioni.

Comments are closed.