Al via a Milano le “Giornate del Sole”

Risparmiare energia, tagliare la bolletta e attenzione all’ambiente. E’ partito oggi alla volta di questi obiettivi il camion Enel.si a Milano, prima tappa delle "Giornate del Sole", iniziativa promossa da Enel, con la collaborazione di Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. Da oggi e fino al 28 maggio toccherà 10 città italiane, l’obiettivo è quello di sensibilizzare e informare gli italiani sull’uso "intelligente" dell’energia elettrica e delle fonti rinnovabili.

Milano (13), Torino (14), Genova (15), Bologna (17), Firenze (18), Perugia (20), Roma (22), Napoli (24), Palermo (26) e Siracusa (28). Queste le tappe delle giornate del sole nel mese di maggio in tutt’Italia. Il camion aprirà gli sportelli per fornire informazioni e guide pratiche sull’efficienza e risparmio energetico e sul fotovoltaico e solare termico.

Inoltre, tutti i visitatori riceveranno in omaggio lampade a basso consumo (fluorescenti compatte) che durano 8 volte di più e consumano l’80% in meno delle tradizionali lampadine ad incandescenza e il kit di economizzatori idrici (o "rompigetto"), oltre ad avere l’opportunità di conoscere da vicino i pannelli fotovoltaici e quelli per il solare termico.

Se sostituite alle tradizionali lampadine a incandescenza, le lampade ad alta efficienza consentiranno un risparmio di circa 9.954.000 kilowattora, 1.400.000 metri cubi di gas, evitando così l’emissione in atmosfera di oltre 7.700 tonnellate di anidride carbonica (CO2) e di altri gas a effetto serra.

Per sensibilizzare chi non potrà essere in piazza, Enel e le associazioni partner dell’iniziativa hanno dato vita, attraverso il sito www.giornatedelsole.it, alla prima rete nazionale on line di informazione focalizzata su fotovoltaico e solare termico.

Infine, per azzerare la CO2 prodotta dal truck nel suo giro per le piazze delle città italiane, sarà realizzato un progetto di forestazione sul territorio italiano.

"Un uso più consapevole dell’energia – ha detto il direttore divisione Mercato Enel, Francesco Starace – è la più importante "fonte rinnovabile" di cui disponiamo, capace, da sola, di ridurre almeno del 20% le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Il grande piano d’investimenti per 7,4 miliardi di euro da qui al 2012 che abbiamo lanciato contempla proprio la realizzazione di nuovi impianti che utilizzano fonti rinnovabili e la ricerca e sperimentazione di tecnologie amiche dell’ambiente."

"Per ottenere risultati efficaci sul fronte del risparmio energetico – ha affermato il presidente del Movimento Difesa del cittadino, Antonio Longo – oltre all’impegno di aziende e istituzioni per la promozione delle risorse rinnovabili, servirebbe che ognuno di noi compiesse quotidianamente dei piccoli gesti: si tratta di buone abitudini che richiedono uno sforzo minino. Questa iniziativa è utile proprio perché orienta i cittadini e suggerisce loro le "istruzioni" per un uso intelligente dell’energia".

Secondo il direttore generale di Legambiente, Rossella Muroni, "all’Italia servono politiche forti in grado di attuare al più presto un’efficace riconversione energetica in tutti i settori, ma un grande contributo può arrivare anche dai cittadini che con le loro scelte quotidiane, creano e condizionano la domanda di energia".

Comments are closed.