Antitrust avvia istruttoria su promozioni di elettricità e gas

L’Antitrust ha deciso di avviare un’istruttoria sulle offerte promozionali di energia elettrica e gas dopo l’esposto del Movimento Difesa del Cittadino e mesi di polemiche e contestazioni sulle modalità con cui si è realizzata la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e del gas in tema di pubblicità di nuove offerte. È quanto si legge in una nota dell’associazione: "l’Antitrust ha deciso di aprire un procedimento istruttorio nei confronti delle società Enel Energia Spa, Eni Divisione Gas & Power Spa, Acea Electrabel Elettricità, AEM Acquisto, Vendita Energia Spa, ASM Mercato Spa, Trenta Spa, Enia Energia Spa, MPE Energia Spa, Italcogim Energie Spa".

Come chiarito da Francesco Luongo, responsabile Servizi a rete dell’associazione di consumatori, le condotte contestate dall’Antitrust alle suddette società consisterebbero nel diffondere nuove offerte promozionali di energia elettrica e gas, rivolte ai clienti domestici del mercato libero capaci a indurre in errore i destinatari relativamente alle caratteristiche essenziali delle offerte stesse e, in particolare, al prezzo complessivo applicato al consumatore per l’erogazione del servizio richiesto. L’associazione spera inoltre che all’indagine dell’Antitrust ne segua una dell’Autorità per l’energia, per verificare a livello nazionale se e in quale misura le compagnie abbiamo omesso informazioni essenziali nella promozione delle offerte contrattuali.

Comments are closed.