Antitrust, nuova organizzazione e più tutela per i consumatori

Cambia l’organizzazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Dal primo febbraio infatti l’Antitrust ha varato una nuova organizzazione interna nella quale la Direzione Generale per la Concorrenza e la Direzione Generale per la Tutela del Consumatore hanno lo stesso numero di Direzioni settoriali. La delibera è stata pubblicata sul Bollettino odierno dell’Autorità.

L’Autorità è dunque articolata su tre Direzioni Generali: quella per la Concorrenza, quella per la Tutela del Consumatore e quella Risorse Umane e Strumentali. Le prime due a loro volta sono adesso articolate nello stesso numero di Direzioni settoriali che comprendono rispettivamente Energia, Comunicazioni, Credito, Agroalimentare e Trasporti, Industria e Servizi. Secondo quanto si legge nella delibera, la nuova organizzazione deriva dal fine di "tenere conto delle competenze attribuite dal Decreto Legislativo 2 agosto 2007, n. 145, e dal Decreto Legislativo 2 agosto 2007, n. 146, nonché di garantire al Collegio la necessaria e complementare visione di carattere sia giuridico che economico sulle questioni trattate", cui si aggiunge la volontà di "rafforzare sia i rapporti con gli Organismi internazionali e con la Commissione Europea che la funzione di studi e ricerca".

Come per la Concorrenza, anche la Direzione Generale per la Tutela del Consumatore sarà dunque articolata – come si evidenzia nel Bollettino – nei seguenti Settori di competenza delle Direzioni Settoriali:

  • Direzione Energia: industria petrolifera, energia elettrica e gas.
  • Direzione Comunicazioni: comunicazioni elettroniche, radiotelevisione, diritti televisivi, editoria e stampa, servizi pubblicitari, discografia e cinema.
  • Direzione Credito: banche, assicurazioni, intermediari finanziari, servizi postali e attività immobiliari.
  • Direzione Agroalimentare e Trasporti: agricoltura, industria alimentare e delle bevande, industria farmaceutica, distribuzione commerciale, trasporti e infrastrutture dei trasporti, noleggio dei mezzi di trasporto e servizi di trasporto pubblico locale.
  • Direzione Industria e Servizi: industria estrattiva, minerali non metalliferi, costruzioni, chimica, gomma e materie plastiche, metallurgia, meccanica, mezzi di trasporto, elettronica e informatica, tessile, abbigliamento, legno e carta, vetro, manifatturiere varie, attività professionali, istruzione, turismo, attività ricreative e culturali, attività sportive, acqua, riciclaggio e smaltimento dei rifiuti ed in genere tutti i servizi pubblici locali.

 

Comments are closed.