BANCHE. Cnel, per i giovani italiani l’accesso al credito non è una opportunità

Per i giovani italiani non è una opportunità l’accesso al credito. E’ quanto emerge dalla ricerca qualitativa del Forum Nazionale Giovani, presentata oggi al Cnel alla presenza del ministro per le politiche giovanili Giovanna Melandri. Secondo il portavoce del Forum Cristian Carrara "non si tratta di mancanza di strumenti adatti sul mercato, ma l’evidente disinteresse da parte dei giovani". Per il presidente del Cnel Antonio Marzano "esiste da parte dei giovani una propensione a contare sulla famiglia e la paura di non poter onorare il debito perché il lavoro è precario oppure non ben remunerato". "Il Ministero – ha detto il Ministro Melandri- ha aperto un tavolo con l’Abi, bisognerà verificare bene quali sono le condizioni e la disponibilità generale del sistema bancario italiano". Capitalia ed il mondo bancario, ha continuato Matteo Arpe, offrono il loro "impegno a coadiuvare politiche istituzionali a sostegno e favore dei giovani

Comments are closed.