BANCHE. ABI: sempre più famiglie usano internet, il telefono e il cellulare

Sono oltre 11,5 milioni, con un incremento del 25% nel 2006 rispetto all’anno precedente, i conti correnti abilitati ad almeno uno dei canali alternativi allo sportello tradizionale, e cioè internet, il phone ed il mobile banking. Secondo il rapporto " La multicanalità delle banche» condotto dall’Osservatorio e-Committee" dell’ABI (Associazione bancari italiani) è abilitato più di un conto corrente su tre (il 37%) e nel 58% dei casi (circa 6,7 milioni, con un incremento del 19% rispetto al 2005) questi conti sono effettivamente attivi ed utilizzati più di una volta alla settimana.

Forse ad attrarre gli italiani è la modernità ovvero il "comune denominatre di internet, mobile banking e carte di pagamento", spiega il direttore generale dell’ABI Giuseppe Zadra. "Utilizzare strumenti di pagamento moderni, dal bonifico online alla carta PagoBancomat – ha aggiunto – significa non solo più efficienza, velocità e sicurezza per le famiglie e le imprese, ma anche contribuire in modo significativo all’opera più generale di ammodernamento del Paese, soprattutto alla vigilia di un appuntamento importante come quello con Sepa. Per arrivare pronte a questo appuntamento le nostre banche si preparano da tempo e stanno ormai completando la migrazione al microcircuito, la tecnologia grazie alla quale le carte di pagamento saranno ancora più sicure rispetto alla sola banda magnetica. Alla fine del 2007, infatti, quasi due terzi dei Pos e degli sportelli automatici italiani e circa la metà delle carte saranno già dotate di microchip».

Internet è considerato il canale preferito per i clienti delle banche: nel 2006 sono stati 10,5 milioni di conti correnti abilitati ad operare online con un incremento del 26% rispetto al 2005. Sul fronte dei pagamenti, invece, quelli online si mantengono sostanzialmente invariati rispetto al 2005, con oltre 5 milioni di operazioni pari al 2% del totale, per un ammontare complessivo di quasi 3,3 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il phone banking i conti correnti abilitati hanno raggiunto quota 9,1 milioni, pari al 30% del totale dei conti correnti delle famiglie e con un incremento del 28% rispetto al 2005. Aumentano inoltre le famiglie italiane che preferiscono il cellulare per fare un bonifico o verificare il proprio estratto conto. Nel 2006 i conti attivi su questo canale, infatti, sono 1,2 milioni contro il milione dell’anno precedente, mentre le informazioni richieste alla banca da ciascun correntista sono più che raddoppiate rispetto al 2005 (9 contro 4).

Comments are closed.