BANCHE. Abi: la microfinanza è giovane. A studenti e precari un quarto dei servizi

Un quarto dei servizi offerti dalla microfinanza è per i giovani, clienti che in banca crescono più degli altri. Carte bancomat, prepagate e conti correnti a pacchetto sono i prodotti più richiesti, seguiti a una certa distanza dall’accredito dello stipendio e dall’internet banking. A rivelarlo è la ricerca condotta dall’Associazione bancaria italiana su "Banche e inclusione finanziaria: indagine sul territorio italiano", per la quale la microfinanza è soprattutto giovane perché va a studenti e lavoratori precari il maggior numero di servizi e prodotti forniti dalle banche. Altra clientela importante è rappresentata inoltre dagli immigrati.

"Considerando sia le offerte dedicate agli studenti sia quelle per i lavoratori atipici – scrive l’Abi – dei servizi di risparmio quasi il 24% va alla clientela giovane, per quelli di credito il 22%, il 26,2% per il comparto dei conti correnti e dei servizi di pagamento". Fra i servizi di microfinanza, agli studenti va il 13,5% dei servizi di risparmio, il 9% dei servizi di credito e oltre il 14,2% se si considera il comparto dei conti correnti e dei servizi di pagamento. I lavoratori con contratti atipici raccolgono il 10% dei servizi di risparmio, oltre il 13% di quelli di credito e il 12% per servizi di conti correnti e di pagamento. Secondo l’ultimo monitoraggio Abi sul tasso di sviluppo per tipologia di clientela, in banca i clienti di età fino a 25 anni sono aumentati del 23% nel 2007 e rispetto a una media dell’1,5% è la clientela giovane quella che aumenta di più.

La microfinanza è giovane ed è immigrata. "In particolare – rileva l’Abi – dei servizi di microfinanza offerti alla clientela straniera va il 17,9% di quelli inerenti al risparmio, il 20,1% dell’offerta per i servizi di credito, circa il 26% per il comparto dei conti correnti e dei servizi di pagamento". Aumenta la clientela immigrata (più 12% in due anni) che si avvale inoltre di tutti i servizi legati alle rimesse, al prodotti di risparmio e a prodotti di credito immobiliare.

Comments are closed.