BANCHE. Adusbef Puglia: derivati, Procura di Trani rinvia a giudizio funzionario di banca

Derivati, consumatori esposti a un investimento a rischio e scommesse speculative: la Procura della Repubblica di Trani, su esposto dell’Adusbef, ha disposto il rinvio a giudizio di un funzionario di banca per i contratti sottoscritti da due clienti di una "primaria banca", filiale di Barletta. È quanto annuncia in una nota il vicepresidente di Adusbef Puglia Massimo Melpignano, che ha assistito in qualità di avvocato i due consumatori: "I clienti venivano rassicurati sulla bontà e sicurezza dei due contratti a garantire l’esposizione della variabilità dei tassi di mutuo precedentemente contratto con la banca in questione dalla stessa società, mentre si trattava di scommesse speculative sui futuri andamenti di tassi d’interesse di brevi periodi nella zona euro. In tutto ciò i consumatori non venivano adeguatamente e preventivamente informati circa i rischi di tale investimento, che ha comportato un danno al cliente e un ingiusto guadagno dell’istituto di credito".

Comments are closed.