BANCHE. Antitrust, Catricalà: “Accrescere qualità, trasparenza e fruibilità dell’informazione”

Accrescere la qualità, la trasparenza e la fruibilità delle informazioni. Questi gli obiettivi a cui deve puntare il sistema bancario secondo Antonio Catricalà, Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che è oggi intervenuto all’Università LUISS Guido Carli, oggi a Roma. "L’attivazione e lo sviluppo di dinamiche maggiormente concorrenziali – ha detto – richiedono in primo luogo interventi orientati a consentire e promuovere una più accentuata mobilità della domanda attraverso misure che accrescano il livello, la qualità, la trasparenza e la fruibilità dell’informazione alla clientela, favoriscano la comparabilità delle offerte, estendano le opportunità e riducano oneri e costi connessi all’effettivo esercizio della libertà di scelta del consumatore. Dal lato dell’offerta sono auspicabili misure dirette a restringere i margini per l’adozione di comportamenti opportunistici e a rafforzare l’efficacia degli incentivi a una gestione efficiente delle imprese".

Catricalà ha parlato anche del settore assicurativo, sottolineando come "il passaggio al meccanismo del risarcimento diretto abbia inteso garantire, tramite una più stretta relazione tra assicurato e compagnia di assicurazione, un rafforzamento degli incentivi dal lato della domanda (tempi e qualità dei rimborsi dipendono, infatti, dalla compagnia del soggetto danneggiato), una maggiore efficienza delle imprese assicurative nel rapporto con la clientela e nella gestione dei rischi e dei costi del servizio.

"Nella medesima direzione – ha aggiunto – sono auspicabili ulteriori interventi (regolamentativi) di semplificazione delle informazioni alla clientela e di incremento della trasparenza sulle condizioni economiche del rapporto, anch’essi orientati a incoraggiare una maggiore mobilità della domanda".

 

Comments are closed.