BANCHE. Antitrust multa CheBanca per spot ingannevole su Conto Tascabile e Conto Deposito

Ammonta a 125.000 euro la multa complessiva inflitta oggi dall’Antitrust a CheBanca. La pratica commerciale sleale che ha causato la sanzione è rappresentata dallo spot televisivo e dalla pubblicità in internet sui servizi bancari "Conto Tascabile" e "Conto Deposito". Per quanto riguarda il Conto Tascabile, la banca non ha messa nell’adeguata evidenza che si trattava di una carta prepagata e non di una carta di credito.

Quanto al Conto deposito, l’Autorità scrive che "lo spot in esame riporta in maniera non sufficientemente chiara e percepibile l’informazione relativa al collegamento tra il tasso di interesse pubblicizzato e il necessario vincolo annuale delle somme depositate, andando così ad integrare gli estremi di una pratica commerciale ingannevole che, ai sensi dell’articolo 22 del Codice del Consumo, omette informazioni rilevanti di cui il consumatore medio ha bisogno per prendere una decisione consapevole di natura commerciale".

Comments are closed.