BANCHE. Antitrust multa Deutsche Bank per 100.000 euro

La Deutsche Bank è stata multata per 100.000 euro dall’Antitrust. La pratica commerciale scorretta riguarda le estinzioni anticipate parziali di mutui a tasso variabile a rata costante e durata variabile: la banca ha diminuito la durata del rimborso e non l’importo delle rate residue, contrariamente a quanto previsto nelle condizioni generali di contratto. L’articolo 16 delle "condizioni generali di contratto", allegate ai contratti di finanziamento a tasso variabile, compresi quelli a rata costante e durata variabile, prevede, infatti, che "ogni estinzione anticipata parziale del finanziamento comporta l’automatica riduzione dell’importo delle rate ancora dovute, restando invariato, invece, il numero delle stesse in base a quanto originariamente pattuito nel contratto. In tal caso la banca procederà al ricalcolo del piano di ammortamento sulla base del debito residuo e ne darà comunicazione alla Parte Mutuataria". Contrariamente a quanto previsto, la banca ha diminuito la durata del rimborso e non l’importo delle rate residue, ammettendo esplicitamente di non aver dato adempimento a quanto previsto nell’articolo delle condizioni generali di contratto.

 

Comments are closed.