BANCHE. Bankitalia: a febbraio prestiti in aumento, in su i tassi interesse, ma non quelli sui mutui

I prestiti delle banche a famiglie e imprese continuano a crescere. A febbraio 2011 il tasso di crescita sui 12 mesi si è attestato al 4,9%, costante rispetto al mese di gennaio. I prestiti alle società non finanziarie sono cresciuti ad un tasso del 4,9%, in rialzo rispetto al 4,4% di gennaio; il credito alle famiglie è cresciuto ad un tasso del 5,1% (a gennaio era del 5%). Sono i dati diffusi oggi da Bankitalia nel supplemento statistico Monete e Banche.

Il dato sulle sofferenze è in leggero calo: a febbraio il tasso di crescita sui 12 mesi scende al 28,9% dal 30,4% di gennaio. In rialzo sono, però, i tassi di interesse, ad eccezione di quelli sui mutui per l’acquisto della casa che, al contrario, scendono. I tassi sui nuovi finanziamenti alle imprese sono aumentati di 10 punti base al 2,79%; quelli sui mutui sono diminuiti al 3,30% dal 3,36% di gennaio, mentre i tassi sul credito al consumo sono saliti all’8,89% dall’8,87%. I tassi passivi sui depositi registrano infine un lieve incremento: 0,71% contro 0,69 per cento. Un leggero calo, infine, per la raccolta dei depositi del settore privato (-1,2%), inferiore a quella registrata il mese scorso (-2%).

Comments are closed.