BANCHE. Conti dormienti, Consiglio di Stato: no al Fondo anti crack

La Sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato ha espresso parere contrario al regolamento del Tesoro per l’attivazione del fondo per le vittime di frodi finanziarie alimentato dai cosiddetti conti dormienti. Nel parere vincolante i giudici chiedono una «integrale riscrittura del testo» in quanto questo «stravolge il disegno organizzativo del Dpr 116/2007» che istituì il Fondo previsto dalla Finanziaria del 2006.

Il Consiglio di Stato, in particolare, ha bocciato la norma che affida la gestione operativa del Fondo alla Consap, concessionaria del Tesoro per i servizi assicurativi pubblici, anzichè alla Commissione prevista dal decreto del 2007. Il testo tornerà ora al ministero per le opportune modifiche.

Comments are closed.