BANCHE. Contravvenzioni e violazioni ICI ora si pagano con il bancomat

Contravvenzioni e violazioni ICI ora si potranno pagare anche con il bancomat. MPS e Banca Toscana hanno messo in produzione un nuovo servizio che consente di pagare contravvenzioni e violazioni ICI presso i bancomat ad un costo per il cittadino di 1.48 euro. Lo riferisce il Comune di Roma in una nota.

Come funziona? Per poter operare il pagamento è necessario digitare sulla tastiera dello sportello bancomat l’apposito numero evidenziato nella busta pervenuta e non è possibile modificare la cifra da pagare. Il servizio consente il pagamento anche per conto terzi. Il sistema è in connessione con le banche dati dei servizi di riferimento attraverso il collegamento con SSB-TSP servizi interbancari e registra il pagamento in tempo reale.

Al cittadino viene rilasciato uno scontrino che contiene tutti i dati necessari all’individuazione del pagamento eseguito: il numero di atto che si intende pagare, il nominativo del debitore, il numero del pagamento, l’importo da pagare nella sua composizione (es. imposta, sanzioni, interessi, costo del servizio) e, in caso di contravvenzione, anche la targa del veicolo al quale è stata elevata la contravvenzione.

Questo servizio si aggiunge agli altri servizi "innovativi" di pagamento attualmente disponibili:

  • pagamento con addebito in conto corrente bancario (rid on line) per il tramite del Portale del Comune di Roma, senza andare in banca e senza pagare commissioni. Questo servizio consente, con l’identificazione del Portale del Comune di Roma di attivare il servizio di addebito in conto corrente in caso di pagamento tramite portale.
  • pagamento con carta di credito tramite il Portale del Comune di Roma
  • pagamento con bancomat presso le casse automatiche distribuite sul territorio comunale, servizio gratuito.

Comments are closed.