BANCHE. Crac Parmalat, Adoc: assolta Bank of America, risparmiatori a bocca asciutta

Nonostante il Tribunale abbia riconosciuto il risarcimento di 105 milioni di euro ai risparmiatori, è stato assolto l’unico soggetto in grado di risarcire materialmente il danno. A spostare l’attenzione sull’assoluzione dei tre funzionari di Bank of America è l’Adoc che parla di "una beffa". "Temiamo, purtroppo, che i risparmiatori, a cui è stato riconosciuto il diritto al risarcimento dei danni per il crac Parmalat, rimarranno a bocca asciutta – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – la vera notizia rilevante è infatti la conferma dell’assoluzione dei tre funzionari della Bank of America, l’unico soggetto che sarebbe stato in grado di risarcire materialmente il danno. Infatti, a parte i recenti sequestri, di cui si gioveranno tutti i soggetti costituiti parte civile e quindi anche la nuova Parmalat, l’ex patron della Parmalat Tanzi non è certo in grado di far fronte al pagamento di quanto stabilito dal Tribunale, ammontante in 105 milioni di euro".

Alla luce della nuova sentenza l’Adoc, insieme ai suoi legali, sta valutando le misure più idonee e opportune da intraprendere ai fini di un corretto e certo risarcimento del danno subito dai risparmiatori".

Comments are closed.