BANCHE. Federconsumatori ottiene quattro sentenze di rimborsi per i risparmiatori

Continuano ad arrivare vittorie per i risparmiatori che sono stati vittime dei bond argentini e di altre truffe bancarie. La Federconsumatori ha ottenuto quattro ulteriori sentenze per i risparmiatori di cui le prime due, rappresentate e difese dagli Avvocati Prof. Massimo Cerniglia, Vanna Pizzi e Carla Croce, in bond Argentina presso il Tribunale di Roma, per il valore di quasi 100.000,00 euro oltre interessi, contro il Credito Cooperativo di Roma.

"Significativa è, in particolare, una delle due sentenze romane che – spiega Federconsumatori in una nota – ha ritenuto la nullità del contratto di negoziazione non rinnovato dopo il Testo Unico Finanziario del ’98, aderendo così in pieno alla tesi della difesa dei risparmiatori. La terza sentenza è la prima sul risparmio tradito che è stata emessa dal Tribunale di Pordenone per oltre 120.000,00 euro che una Banca Cooperativa della zona dovrà restituire ad un anziano imprenditore. La quarta sentenza è stata emessa dal Tribunale di Ferrara contro la Cassa di Risparmio di Ferrara, che dovrà restituire ad un imprenditore locale oltre 177.000,00 euro".

"Siamo particolarmente orgogliosi, come Associazione dei Consumatori, del lavoro che in sede legale è stato svolto con grande professionalità dagli Avvocati della Federconsumatori, che hanno contribuito ad ottenere ormai risarcimenti per svariati milioni di euro".

 

Comments are closed.