BANCHE. La mia banca ideale? Trasparente e conveniente

Trasparente e conveniente. Queste sono le due qualità principali che deve possedere la banca ideale degli italiani, secondo i risultati emersi dal sondaggio on-line, svolto dal Consorzio PattiChiari nel mese di dicembre su un campione di 1.000 clienti. Con il 39,6% e il 19,8% delle preferenze, trasparenza e convenienza risultano ai primi posti di questa speciale graduatoria. Ma se trasparenza e convenienza giocano la parte del leone, la banca ideale degli italiani deve essere anche socialmente responsabile (14,7%), amichevole (12,7)%, e innovativa (10,7%), mentre il restante 2,5% non esprime opinione.

Ma cos’è la banca? Il 43,1% dichiara che è il luogo dove depositare i propri risparmi mentre ben il 52,8% offre una visione più articolata riconoscendo alla banca il compito di raccogliere e impiegare il risparmio per sostenere lo sviluppo. Poco significative le percentuali di chi non sa cosa sia la banca (3%) e di chi pensa che sia "l’istituto che decide i tassi di interesse" (1,1%).

Il sito www.pattichiari.it ha registrato fino ad oggi oltre 19 milioni di accessi ed ha vissuto recentemente una profonda ristrutturazione per garantire una fruizione più immediata dei contenuti. La principale novità del sito è la nuova area Education, nella quale, attraverso "tre porte" distinte, cittadini, studenti e imprese possono accedere a tre diversi percorsi formativi, personalizzati sulle loro specifiche esigenze. Tra le pagine delle iniziative più visitate spicca "Conti Correnti a confronto" con oltre 2 milioni di accessi, seguito da "Obbligazioni Basso Rischio Rendimento" con 1,5 milioni e FARO con oltre 1,1 milioni di accessi.

 

Comments are closed.