BANCHE. Nuovi stress test su 90 banche Ue, 5 le italiane

La European Banking Authority (Eba) ha annunciato nuovi stress test su 90 banche, 5 delle quali sono italiane (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Ubi Banca, Banco Popolare). I nuovi stress test puntano a valutare in maniera più dettagliata rispetto a quelli del 2010 le capacità delle principali banche ad affrontare uno scenario normale e uno di recessione. L’Eba ha fissato per le prossime verifiche che saranno condotte entro il prossimo giugno, un criterio di patrimonializzazione Core Tier 1 al 5%. Secondo una definizione de il Sole 24Ore, il Tier 1 Capital rappresenta la quota più solida facilmente disponibile del patrimonio della banca. Il Core Tier 1, invece, indica il Tier 1 Capital al netto degli strumenti ibridi, ossia al netto di quegli strumenti finanziari che possono essere emessi dalle banche sotto forma di obbligazioni, certificati di deposito e buoni fruttiferi o altri titoli e sono rimborsati ai sottoscrittori su richiesta dell’emittente con il preventivo consenso della Banca d’Italia.

Le 90 banche coinvolte nei nuovi stress test – ricorda l’autorità– coprono il 65% degli asset bancari dell’Unione europea. Le verifiche saranno condotte entro il prossimo giugno e i risultati annunciati subito dopo.

Gli stress test condotti l’anno scorso, che pure hanno visto la partecipazione di 5 istituti italiani, hanno "confermato la capacità delle banche italiane di assorbire l’impatto di un significativo deterioramento delle attuali condizioni macroeconomiche e di mercato".

Comments are closed.