BANCHE. Oggi e domani il convegno dell’Abi sull’importanza della prevenzione del rischio

Cos’è la Funzione Compliance e cosa può fare nell’attuale contesto di crisi del sistema bancario? E’ la domanda cui ha cercato di rispondere l’Abi, l’Associazione bancaria italiana, nel corso dell’edizione 2008 del convegno annuale, in programma oggi e domani a Palazzo Altieri a Roma. "Compliance in Banks – La gestione efficace del processo di compliance", è questo il titolo dell’incontro che ha permesso un confronto tra banche, Autorità di vigilanza ed esperti del settore, sui numerosi e complessi temi organizzativi e metodologici della Funzione Compliance, sui risultati raggiunti finora e sulle aree di miglioramento.

Le banche italiane hanno avviato progetti di implementazione e di consolidamento della nuova Funzione di Compliance dedicata integralmente al presidio e al controllo della conformità normativa. "Oggi più che mai – ha detto aprendo i lavori Giuseppe Zadra, Direttore generale Abi – è importante essere compliant e, cioè responsabili e capaci di dare concretezza operativa ai principi condivisi con le Autorità. La filosofia di fondo della Compliance presuppone un nuovo approccio gestionale alle regole che le banche hanno ormai fatto proprio e che in un momento come quello che viviamo è quanto mai necessario".

Da un’analisi condotta nel 2007 tra i diversi Regolatori nazionali è emerso che i più frequenti problemi sul fronte della Compliance sono dovuti alla mancanza di una "cabina di regia" che garantisca la corretta e completa applicazione delle norme; all’insufficiente sensibilizzazione sull’importanza della conformità quale elemento per essere sul mercato con successo; alla mancata identificazione di rischi di compliance e/o alla conseguente difficoltà a fronteggiarli.

Durante il convegno è stato presentato il ‘Libro Bianco sulla Funzione di Compliance’ che rappresenta un riferimento per i principali temi relativi all’implementazione e all’attuazione di questa nuova componente del sistema di controllo delle moderne realtà bancarie. Il Libro Bianco, frutto di un lavoro congiunto del Comitato Tecnico Scientifico di Abi sulla Compliance e di un Gruppo di Lavoro Interbancario, si suddivide in 6 Aree tematiche tra cui una parte sugli approcci alla misurazione del Rischio di Compliance e una sulla promozione di una cultura aziendale della Compliance.

Tra le altre iniziative una "enciclopedia" online sempre aggiornata sulla normativa comunitaria e nazionale e sui processi bancari standard su cui tali normative impattano (Abics) e un ciclo di corsi di formazione per i dipendenti.

Comments are closed.