BANCHE. PattiChiari e Finanza insieme per educazione finanziaria dei bambini

Al via la collaborazione fra Guardia di Finanza e Consorzio PattiChiari per parlare ai bambini delle scuole primarie di educazione finanziaria e cultura della legalità, attraverso un viaggio ideale all’interno della comunità in cui vivono per scoprire le dinamiche economiche di base. Alla base del progetto, l’importanza di investire nell’educazione finanziaria già a partire dalla formazione dei più giovani.

L’iniziativa coinvolge i Reparti Speciali della Guardia di Finanza e il Consorzio PattiChiari in un’attività di sensibilizzazione degli alunni del quarto e quinto anno della scuola primaria sul ciclo del denaro e il tema della legalità. Il progetto pilota è partito oggi in dieci classi di Roma e diventerà una sperimentazione più ampia l’anno prossimo.

"Il programma – informa una nota congiunta di PattiChiari e Guardia di Finanza – si sviluppa attraverso un percorso di quattro lezioni, ognuna della durata di un’ora, che mirano a sviluppare argomenti differenti quali: la comunità, dove gli studenti scoprono cos’è una comunità identificandone persone, professioni e attività; la comunità per l’ambiente, dove gli studenti propongono idee per gestire una comunità attenta all’ambiente e al risparmio energetico; Stato e tasse, dove la classe apprende l’importanza dei servizi offerti dallo Stato e la necessità di pagare le tasse per poterne usufruire ed infine, il flusso di denaro, dove gli alunni comprendono come circola il denaro all’interno dell’economia locale e scoprono il ruolo della banca". Le due lezioni finali saranno tenute da esperti del Servizio Centrale Investigazione sulla Criminalità Organizzata e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza e del Consorzio PattiChiari.

Comments are closed.