BANCHE. Rapporto Abi 2008: crescita occupazione anche a crisi in corso

Nel 2007 si conferma un trend di crescita occupazionale dello 0,5% e i lavoratori salgono a circa 345 mila: le banche italiane dunque conservano "la capacità di favorire una tenuta dei livelli occupazionali anche a fronte dell’andamento difficile dell’economia e dei mercati internazionali". È quanto rileva la sedicesima edizione del Rapporto Abi 2008 sul mercato del lavoro nell’industria finanziaria, presentato oggi a Roma.

Il settore non presenta in alcun modo la questione "precariato": la percentuale del totale occupati a tempo indeterminato è pari al 96%. Resta alta la qualità professionale con il 31,2% di laureati sul totale dei dipendenti (nel 2005 erano il 25%), mentre prosegue l’aumento del personale femminile (41,1% del totale occupati a fine 2007, con un aumento dell’1,1% sul 2006 e di 10 punti percentuali dal 1997).

Comments are closed.