BANCHE. Torino, prima class Adoc contro Banca Popolare di Novara

Parte da Torino la prima class action dell’ADOC contro la Banca Popolare di Novara. Nel merito l’Adoc, assistita dallo studio legale Bin avvocati associati di Torino, lamenta l’applicazione nei confronti dei consumatori titolari di un conto corrente privo di fido, nel caso di brevi e occasionali sconfinamenti sul proprio conto corrente, della commissione di massimo scoperto e di altre commissioni bancarie diverse ed ulteriori rispetto agli interessi debitori, la cui nullità è stata sancita da una legge del novembre 2008.

Nonostante ciò, la banca a partire dal mese di giugno del 2009, ha sostituito le precedenti commissioni con altre voci, le quali avrebbero persino aggravato i costi dei correntisti, aggirando così i divieti posti dalla legge del 2008. Si stima che i consumatori interessati a questa class action siano circa un migliaio, con possibilità di ottenere risarcimenti che in media si aggireranno intorno ai 450,00€. L’atto di citazione è stato notificato in data odierna e la prima udienza si terrà nel mese di gennaio 2011.

L’Adoc attende i consumatori presso la sede di Torino, in via Parma 10; tel. 011/4364331, fax 011/4364373, e-mail adoc.torino@tiscali.it.
Per maggiori informazioni consultare i nostri siti www.prezziadoc.org e www.causeinrete.it.

Comments are closed.