BANCHE. UniCredit incontra le associazioni su mutui e carte di credito

Su richiesta delle associazioni e come ormai è prassi dal 2008, dopo la firma del primo Accordo Quadro rinnovato nei giorni scorsi, Unicredit ha incontrato le associazioni consumatori per fornire informazioni approfondite sui temi importanti della carte di credito revolving e la sicurezza dei pagamenti attraverso carte di credito. All’incontro per il Gruppo hanno partecipato: Roberto Amisano (UniCredit Family Financing), Andrea Sergio Gnetti (UniCredit ), Debora Barcaro (UniCredit Family Financing), Isabella Artioli (UniCredit), Leonardo Cusco (UniCredit Family Financing), Ida Donatelli (UniCredit), Paolo Traietti (UniCredit), Emanuela Angori (UniCredit), Ivana Neffat (UniCredit). Per le associazioni erano presenti, invece,Adiconsum, Federconsumatori, Adoc e Movimento Difesa del Cittadino.

Sulle carte revolving UniCredit ha esposto la politica commerciale del Gruppo, che si è adeguata alle direttive della Banca d’Italia, informando il cliente in modo da renderlo pienamente consapevole nell’uso di uno strumento sempre più diffuso e nello stesso tempo delicato da gestire. Altro tema importante è stato quello della sicurezza delle carte di pagamento. Secondo i dati esposti da UniCredit, il fenomeno dell’uso illecito delle carte è in diminuzione (-96% rispetto a due anni fa), grazie anche ai sistemi di sofisticata tecnologia con l’uso dei microchip e dei circuiti internazionali di sicurezza (SecureCode per Mastercard e Verifyed by Visa). Il cliente Unicredit viene tempestivamente informato di ogni transazione con SMS e c’è un monitoraggio centrale continuo dei movimenti sospetti.

E’ stata presentata ai consumatori anche la nuova offerta di mutui, che cercano di rispondere meglio alle esigenze del consumatore di coniugare sostenibilità ed economicità, orientandolo nella scelta tra tasso fisso e tasso variabile.

Comments are closed.