BANCHE. Zadra (ABI) nuovo Presidente Comitato Esecutivo Federazione Bancaria Europea

Il Direttore Generale dell’ABI Giuseppe Zadra è stato eletto Presidente del Comitato Esecutivo della Federazione Bancaria Europea (FBE). Zadra sarà impegnato in prima persona a Bruxelles per i prossimi due anni di presidenza. Il Comitato della Federazione è l’organo che gestisce l’attività della "macchina" FBE.

La nomina contribuisce a definire e a potenziare il quadro della presenza delle banche italiane a livello europeo. E’ della scorsa settimana la designazione di Alessandro Profumo, Amministratore Delegato dell’Unicredito Italiano, al Consiglio della FBE in rappresentanza dell’Italia.

La Federazione Bancaria Europea – si legge dalla nota – rappresenta gli interessi delle banche a Bruxelles, visto che riunisce le 29 Associazioni bancarie dei paesi europei. Il Comitato Esecutivo della FBE – con una stabile struttura tecnica – è composto dai Direttori generali di tutte le Associazioni bancarie europee ed è responsabile della direzione e dell’amministrazione della Federazione. Zadra è stato eletto dai Direttori generali per guidare questa struttura tra il 2006 ed il 2008.

Tra i dossier aperti, su cui la Federazione sarà impegnata nel prossimo futuro, quello sul futuro della vigilanza bancaria europea, quello sugli sviluppi della Direttiva sul credito al consumo e sulla Mifid (Market in Financial Instruments Directive).

Un capitolo importante dei lavori sarà dedicato ai sistemi di pagamento e allo sviluppo dell’Area unica europea dei pagamenti, la Sepa, Single Euro Payments Area. L’ABI e le banche italiane, d’intesa con la Banca d’Italia, hanno avviato un Comitato nazionale per la Migrazione alla Sepa, al cui interno non esisterà più alcuna differenza tra le operazioni "nazionali" e quelle in euro nei venticinque paesi dell’Ue ed anche in Islanda, Norvegia, Liechtenstein e Svizzera, indipendentemente dal paese o dalla banca dove si ha il conto corrente o la carta di pagamento.

 

 

 

Comments are closed.