BIO. AIAB: “Serve una nuova fiera”

L’Associazione Italiana Agricoltura Biologica si dichiara delusa dall’edizione di quest’anno del Sana, il Salone Internazionale del Naturale, e chiede un nuovo tipo di fiera che sappia "palare con nuovi attori commerciali". Commenta l’AIAB in una nota: "Ieri si è chiusa l’ennesima deludente edizione del Sana. Il Salone di Bologna ormai è ridotto al simulacro della fiera nazionale del biologico che è stata nel passato, diventando una fiera di importanza regionale con la partecipazione anche di operatori ben lontano dal bio. È venuto il momento di rilanciare la promozione del bio italiano in termini di presenza sul mercato nazionale ed estero. In questo senso l’Associazione Italiana Agricoltura Biologica saluta come una grande occasione il lancio della fiera "B to bio" che si svolgerà il prossimo mese di maggio a Milano". Per l’AIAB, il bio italiano "ha bisogno di una nuova fiera che sappia rilanciare la sua immagine e parlare con nuovi attori commerciali".

Comments are closed.