BIO. Ismea: bene il 2007. Spesa domestica aumenta del 10%

La spesa domestica per gli acquisti di prodotti biologici ha fatto segnare l’anno scorso una crescita del 10% rispetto al 2006. E’ quanto emerge dai preconsuntivi del 2007 sugli acquisti domestici oggi pubblicati dall’Ismea (Istituto servizi per il mercato agricolo alimentare). A registrare un incremento soprattutto il comparto dei lattiero-caseari, cresciuto del 9,9%, e degli ortofrutticoli (+25%), che insieme rappresentano il 38% della spesa bio. I dati 2007 confermano un decisivo miglioramento delle vendite anche per i prodotti dell’infanzia (+32%), bevande analcoliche (+18%), oli (+6%) e il gruppo riso e pasta (+15%).

Positivo il dato del miele, che ha messo a segno un aumento di oltre il 4%, e di salumi e carni elaborate (+20%), con risultati soddisfacenti anche per gelati e surgelati, bevande alcoliche e condimenti vari.

Il preconsuntivo evidenzia, invece, un calo del 2,5% per biscotti, dolciumi e snack, mentre crescono di appena l’1,2% gli acquisti di uova biologiche. Segnano una riduzione, in linea con la tendenza rilevata nel 2007 per il prodotto convenzionale, gli acquisti di pane biologico, in calo su base annua del 3% circa.

Comments are closed.