BIO. L’Italia mantiene il primato europeo. Al via domani SANA 2008

Il biologico continua a crescere: nel 2007 la spesa domestica di prodotti biologici confezionati è aumentata del 10% rispetto all’anno precedente. Questi i dati del panel continuativo Ismea-AcNielsen citati in una nota dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali che ha fatto sapere che il ministro Luca Zaia sarà presente domani all’inaugurazione a Bologna del SANA 2008, il Salone internazionale del naturale.

L’Italia è la prima nazione in Europa per superfici e numero di operatori impegnati nell’agricoltura biologica e continua a mantenere il suo primato. Secondo i dati del SINAB – Sistema di Informazione nazionale sull’agricoltura biologica (MIPAAF – IAM.B), infatti, al dicembre 2007 risultano 50.276 operatori che producono, preparano e commercializzano i prodotti biologici (con un leggero calo rispetto all’anno precedente di 1,5 punti percentuali), mentre le superfici su cui viene praticata l’agricoltura biologica registrano un leggero aumento (+0,2% rispetto all’anno precedente) raggiungendo quota 1.150.253 ettari.

"Il biologico – ha spiega il Ministro – rappresenta una delle eccellenze del nostro patrimonio agroalimentare e il fatto che i consumatori apprezzino e valorizzino queste produzioni è importante per tutto il sistema italiano della qualità".

"È un ottimo risultato ed è per noi motivo di orgoglio – ha concluso Zaia – il fatto che le nostre aziende agricole e tutto il mondo della trasformazione e della commercializzazione, che si sono impegnati in un difficile e costoso percorso di valorizzazione del prodotto biologico, vengano premiate dal mercato nazionale ed internazionale, ambito nel quale l’Italia riveste un ruolo di primaria importanza".

Comments are closed.