BIO. Roma, tagli sulle mense scolastiche. AIAB scrive ad Alemanno

No al taglio sulle mense scolastiche dei bambini di Roma. E’ questo l’appello di AIAB rivolto al sindaco della Capitale, Gianni Alemanno. L’Associazione ha scritto una lettera al Sindaco che riportiamo integralmente. "E’ in discussione un’ipotesi di tagliare le spese per le mense scolastiche gestite dal Comune di Roma che sono unanimemente riconosciute come un esempio a livello mondiale in termini di qualità di cibo offerto ai bambini, di legame fra il prodotto locale ed il consumo, di sostenibilità ambientale e di riduzione di sprechi .

Questa esperienza – scrive AIAB – sta per essere messa in pericolo dall’ennesimo taglio che chiaramente va a colpire i soggetti deboli di tutta questa organizzazione ovvero i produttori biologici ed i bambini. I tagli infatti andranno ad incidere pesantemente solo sulla componente delle materie prime che significa non riconoscere ai produttori biologici il giusta prezzo del proprio prodotto e ridurre la disponibilità di prodotto di qualità ai bambini.

Noi crediamo – conclude AIAB – che Lei sulla base della sua passata esperienza di Ministro dell’Agricoltura non può e non deve in nessun modo avvallare la lenta ed inesauribile messa in discussione di un modello unico al mondo che ha fatto dell’amministrazione pubblica un volano fondamentale per lo sviluppo locale sostenibile, incrementando la domanda di prodotti biologici locali ed italiani fino a far diventare il sistema mense del Comune di Roma il primo acquirente di prodotti biologici in Italia. Una esperienza straordinaria di cui tutti andiamo orgogliosi e che il mondo ci invidia. Le chiediamo quindi un immediato intervento perché tutto questo venga scongiurato a difesa degli interessi dei bambini e dell’agricoltura biologica italiana!"

Comments are closed.