BUROCRAZIA. Milano, da domani arriva il nuovo passaporto elettronico

A partire da domani, mercoledì 10 marzo, i cittadini residenti in città e in tutta la provincia di Milano potranno chiedere e ottenere nei commissariati il nuovo passaporto elettronico con le impronte digitali. Le normative europee prevedono infatti che i documenti di viaggio contengano – oltre alla foto e ai dati personali – anche la registrazione delle impronte digitali del titolare del documento, come ha reso noto oggi la Questura di Milano.

Il nuovo passaporto non cambierà il suo aspetto esterno, ma al suo interno conterrà il microchip con le impronte rilevate al titolare.

"Tutti dovranno registrare le impronte, ad esclusione dei bambini sotto i 12 anni di età", spiega inoltre la nota della Questura di Milano, precisando che "nessun database verrà creato per conservare le impronte che saranno memorizzate esclusivamente nel microchip incastonato all’interno del singolo passaporto".

Nessun problema per chi ha ancora il vecchio passaporto valido: tutti quelli rilasciati prima del 10 marzo 2010 rimarranno validi sino alla loro naturale scadenza e solo successivamente occorrerà effettuare il passaggio al documento digitale.

Con la nuova procedura, solo le Questure e i Commissariati saranno abilitati alla rilevazione delle impronte, mentre rimarranno invariate le competenze di Comuni, Carabinieri e Poste Italiane per l’accettazione delle istanze e la consegna dei relativi passaporti.

Infine, sul sito internet della Questura di Milano, sarà disponibile l’elenco dei Commissariati, con i Comuni di riferimento della provincia dove potrà essere richiesto il nuovo passaporto elettronico.

di Flora Cappelluti

Comments are closed.