CASA. Accordo Adiconsum-Fiaip per trasparenza settore immobiliare

Con il nuovo Ente Bilaterale MediaConsum nasce un nuovo modello di concertazione fra consumatori e imprese immobiliari e creditizie. Lo scorso 5 maggio, presso la sede di Fiaip, la Federazione Nazionale degli Agenti Immobiliari Professionali aderente a Confedilizia e Confindustria, è stata infatti siglato da Paolo Righi, presidente nazionale di Fiaip, e da Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum, il Protocollo d’Intesa per la creazione dell’Ente Bilaterale Paritetico Nazionale per il settore della mediazione immobiliare e creditizia MediaConsum.

L’obiettivo dell’iniziativa è cercare modalità comuni per rendere più trasparente il mercato finanziario e immobiliare e il rapporto fra imprese e professionisti del settore e consumatori. Con questo accordo, Fiaip e Adiconsum si impegnano a realizzare congiuntamente iniziative territoriali per la promozione del nuovo Ente, e per sviluppare iniziative congiunte finalizzate alla formazione e informazione degli operatori dei settori della mediazione immobiliare e creditizia. Commenta Pietro Giordano, Segretario Nazionale di Adiconsum: "Con la costituzione dell’Ente Bilaterale Mediaconsum ci siamo prefissati l’obiettivo di creare un luogo dove le associazioni dei consumatori, e le associazioni del settore immobiliare e creditizio possano operare compiutamente in una nuova logica di concertazione e trasparenza, e non più di scontro". Nell’ottica della risoluzione dei problemi che possono incorrere fra consumatori e agenzie immobiliari, è prevista la costituzione di Comitati di Conciliazione e Mediazione e la creazione di un Osservatorio sul settore immobiliare.

"Si è aperta una nuova stagione di concertazione tra chi opera nel settore immobiliare e il mondo dei consumatori. Fiaip – ha dichiarato Paolo Righi – ha finalizzato la creazione del nuovo Ente Bilaterale Mediaconsum affinché si possa aprire un nuovo modello di relazioni tra le parti e le istituzioni, oltre che essere un momento di crescita per gli associati e i loro interlocutori".

Comments are closed.